La guida dedifinitiva come scoprire quanti numeri di giri ha un motore elettrico trifase

317 Click 0 Commenti

Oggi ti spiegherò come riconoscere o calcolare il numero di giri di un motore elettrico trifase.
La tua domanda potrebbe essere, perché dovrei scoprire quanti numeri di giri ha il mio motore elettrico?
Il motivo più semplice potrebbe essere nel caso in cui tu lo debba sostituire, ma per l’usura o per il tempo la targhetta del motore stesso è diventata illeggibile oppure si è persa.
In questo caso non potresti leggere il numero di giri riportati su di essa e quindi avresti difficoltà nella sostituzione con un modello simile.
La prima attenzione da seguire sarà guardare se sulla carcassa del motore trovi una targhetta dove vengono elencati i dati del motore come potenza espressa in HP, numero di giri/min , forma costruttiva , voltaggio e frequenza.
Se  la targhetta non la troviamo ho se accidentalmente si è smarrita, ti consiglio di seguirmi fino alla fine del video cosi ti spiegherò cosa fare.
I motori più comuni, che vengono prodotti  posso essere a 750 giri/minuto o detti 8 poli , 1000giri/minuto detto 6 poli, 1400giri/min detto 4poli, ed infine 3000giri/min detto 2 poli
Proverò ad essere meno tecnico possibile, per risultare più chiaro e compressibile per un pubblico più vasto.  
I Poli del motore esprimono il numero di avvolgimento che lo costituiscono e determinano la sua velocità.
Ma adesso vediamo come riconoscere il numero di poli di un motore elettrico.
Davanti a me abbiamo un motore a 3000 giri, uno a 1400 giri, uno a 1000 ed un altro a 750 giri minuto.
I motori in commercio più comuni sono il 3000 ed il 1400.
Il primo passo è aprire la calotta frontale del motore, dove identifichiamo le matasse di rame del motore.
Come notiamo per il 2 Poli (3000 giri/min) le matasse sono perfettamente opposte l’una a l’altra .
Mentre per il 4 poli (1400 giri/min) troveremo le matasse disposte a 120°
Per il 6 poli e 8 poli (100/750 giri/min) noteremo immediatamente che il passo delle matasse sarà molto più stretto rispetto ai precedenti.
Questa tecnica è molto utile laddove il motore non può essere avviato per svariati motivi o perche è bruciato elettricamente o per danni meccanici.
Mentre se possiamo alimentare il motore elettrico , lo scenario cambia e diventa anche divertente calcolare il suo numero di giri.
Vediamo cosa ci serve

  • 1. il motore
  • 2. una cavo per alimentarlo
  • 3. uno telefono dove possiamo scaricare un’applicazione gratuita Registratore vocale
  • 4. cacciavite ed un nastro adesivo
  • 5. ed infine un computer con un software per il conteggio dei picchi in formato audio

Ritengo che gli oggetti sopra elencati vanno ormai parte della nostra vita quotidiana a differenza del covid-19 
Ma adesso mettiamo all’opera.
Posizioniamo sull’asse del motore un pò di nastro facendo in modo di creare una linguetta, passiamo ad alimentare il motore elettrico, mettiamo a contatto il cacciavite alla linguetta creata con lo scotch adesivo.
Avviciniamo il telefonino e avviamo l’app di registrazione audio  precedentemente scaricata, pigiando sul tasto rec
Portiamo la traccia audio su un software come Audacity (gratuito)
A questo punto su un segmento temporale di un secondo potremo contare i picchi derivati dal rumore prodotto dal contatto tra la punta del cacciavite e lo scotch.
Moltiplicando questo numero per 60 avremo scoperto quanti giri/minuto compie il motore.
Sperando di esserti stato utile ti aspetto al prossimo video, se invece hai bisogno di sostituire il tuo motore elettrico ti invito a visualizzare l’intero nostro catalogo sul nostro shop online www.isofili.com, sarà impossibile non trovare il tuo!
Qui sotto ti ho elencato tutti i link che possono servirti.

Ciao e al prossimo articolo

 


VIDEO CORRELATI

 

 

0 Commenti

avatar man Uomo avatar man Donna